A Torino, con il portale Last Minute Sottocasa, il cibo non si butta: si vende e si compra a prezzi scontati nei negozi di fiducia, grazie a offerte personalizzate che mettono d’accordo clienti e commercianti, senza dimenticare la salute del nostro pianeta. C’è il pane al cinquanta per cento, verdura di stagione, latte, carne e pesce a prezzi vantaggiosi.
Si tratta di un portale anti spreco che coniuga l’esigenza del negoziante di vendere tutta la merce e quella del cliente che voglia approfittare delle offerte senza allontanarsi troppo da casa.
Il portale, nato da una start-up di Torino e subito appoggiato da Ascom e Torino social innovation, permette ai commercianti registrati di mettere in vendita, a prezzi scontati, i prodotti che rischiano di rimanere sullo scaffale a fine giornata.
Gli utenti possono registrarsi sul sito lastminutesottocasa.it da tablet, smartphone o pc, inserire fino a dieci indirizzi di riferimento e la categoria di alimenti a cui si è interessati, ciò permetterà loro di ricevere giorno per giorno una mail con i prodotti messi in vendita a prezzo di stock, dai negozi più vicini a casa. Potranno specificare anche la distanza che sono disposti a percorrere per un certo prodotto. Il tutto gratuitamente.
L’iniziativa, nata nel quartiere torinese di Santa Rita, conta già 12 mila registrazioni ma il portale sta cominciando a servire anche altre città e ha avuto contatti con Padova, Trieste e Novara. Presto avrà anche una app e a gennaio lancerà l’iniziativa su Roma, Milano e Bologna.