Tematica: Buone notizie

  • Dagli scarti degli agrumi ai tessuti: la storia del successo di "Orange Fiber"

    A Copenhagen, il 21 novembre scorso, 40 paesi si sono contesi il titolo di start-up creativa più promettente al mondo: sul podio, fra le 5 premiate, c’era anche “Orange Fiber” (http://www.orangefiber.it/), il progetto per la creazione di tessuti sostenibili da scarti e sottoprodotti agrumicoli, ideato da Adriana Santanocito e sviluppato insieme ad Enrica Arena. “Trasformare uno scarto della nostra terra in un prodotto che possa portare innovazione, lavoro e rilancio del Made in Italy”, è il...

    » Continua


  • Manchester, "One Angel Square" una delle costruzioni più ecologiche del pianeta

    Un triangolo di vetro dagli angoli smussati., ma anche una piramide “sdraiata”, dolcemente curvilinea. Tentare di definire la forma di “One Angel Square” è un impresa ma, al di là dell’audace profilo architettonico, l’edificio di Manchester si contraddistingue per essere a tutti gli effetti una delle costruzioni più ecologiche del pianeta. Lo attesta l’altissima percentuale riconosciuta all’edificio dal BREEAM: il sistema inglese che certifica l’efficienza degli edifici ha infatti  attribuito...

    » Continua


  • Imprenditore italiano distribuisce parte dei propri utili ai suoi dipendenti

    Il presidente del Gruppo Autostar, ha deciso di condividere con tutti i propri dipendenti i frutti del lavoro dell’azienda, distribuendo il 10% degli utili. “Ho deciso di premiare tutte le persone che lavorano in Autostar e che hanno saputo traghettare l’azienda insieme a me verso un risultato decisamente positivo nonostante il momento difficile per l’economia e per il settore auto in particolare”. 4.700 auto vendute nel 2012, un fatturato di 118 milioni di euro (+6% rispetto 2011), un marg...

    » Continua


  • "Facciamo un pacco alla camorra" : progetti di agricoltura sociale nella Tenuta della Mistica a Roma, un bene confiscato alle mafie

    L’iniziativa ‘Facciamo un Pacco alla camorra’ si sostanzia molto semplicemente in un paniere di prodotti (pasta, miele, melanzane, peperoni) buoni e di qualità ed è la risposta di alcune cooperative sociali del casertano e della provincia di Napoli al sistema della criminalità organizzata, passando attraverso il riutilizzo dei beni confiscati alla camorra e non solo, e all’inserimento lavorativo di persone svantaggiate nelle attività di recupero e gestione degli stessi beni confiscati, fino a...

    » Continua


  • Ragazzi disabili africani lavoreranno in un progetto di social farming in Tanzania

    Il 15 dicembre scorso il Cesc Project ha presentato alla FAO il suo nuovo progetto in Tanzania, una significativa esperienza di Social farming con la creazione di un oleificio per sostenere la riabilitazione dei disabili della comunità. Dal 2009 il Cesc Project con il supporto di Comunità solidali nel mondo Onlus è infatti presente nella regione di Njombe nel sud-ovest della Tanzania con il progetto Inuka con il quale ha costruito anche un centro di riabilitazione che è il punto di riferiment...

    » Continua


  • Il turismo senza barriere è legge

    Finalmente arriva una buona notizia nel settore del turismo italiano: il turismo senza barriere, accessibile per persone disabili, anziani o con particolari bisogni, diventa una vera legge dello Stato, la L. n. 106 del 2014. Per incentivare la digitalizzazione degli esercizi e gli interventi per eliminare le barriere architettoniche nelle strutture ricettive, sono previsti da tale legge crediti d’imposta del 30 per cento fino a 200 mila euro. E’ un segnale importante, che arriva a meno di u...

    » Continua


  • Il nuovo portale anti spreco

    A Torino, con il portale Last Minute Sottocasa, il cibo non si butta: si vende e si compra a prezzi scontati nei negozi di fiducia, grazie a offerte personalizzate che mettono d’accordo clienti e commercianti, senza dimenticare la salute del nostro pianeta. C’è il pane al cinquanta per cento, verdura di stagione, latte, carne e pesce a prezzi vantaggiosi. Si tratta di un portale anti spreco che coniuga l’esigenza del negoziante di vendere tutta la merce e quella del cliente che voglia appro...

    » Continua


  • Le PMI inaugurano per i dipendenti il "Welfare di distretto"

    Vacanze offerte dall’azienda, baby-sitting gratis (o quasi) per i figli dei dipendenti, così come la visita medica o dal dentista, l’abbonamento a teatro o in palestra, e poi rimborsi spese per libri scolastici, rette dell’asilo o dell’università, sconti dal benzinaio, al ristorante, al negozio. Delizie del secondo welfare, o welfare aziendale: privilegi dei dipendenti di Olivetti fino a poco fa, di Luxottica e Eni, Alitalia, Telecom, Ferrero – insomma le big, le “grandi ma poche” con più d...

    » Continua


  • Il frigorifero della solidarietà

    Il “frigorifero solidale” è un’iniziativa di foodsharing autogestito che nasce in Spagna dalla mente di Alvaro Saiz, capo dell’Associazione  dei Volontari di Galdakao, per recuperare il cibo, lottare contro lo spreco e soprattutto aiutare chi, in tempo di crisi, non ha abbastanza soldi per potersi permettere di fare la spesa quotidianamente.  Il frigorifero è attivo 24h su 24h, 7 giorni su 7, e viene rifornito da ristoranti, bar, mense, negozi di alimentari, privati cittadini e da chiunque vo...

    » Continua


  • The Ocean Cleanup: l'Oceano si pulisce da solo

    “The Ocean Cleanup” è il progetto messo a punto da un diciannovenne olandese, Boyan Slat, vincitore nel 2012 del “Best Technical Design” dell’Università di Delft, che prevede l’utilizzo delle correnti e delle onde marine per raccogliere i rifiuti plastici che inquinano i mari. La pulizia delle acque avviene attraverso una barriera galleggiante composta da due bracci fluttuanti, lunghi 2.000 metri, che convogliano la plastica verso dei compattatori, alimentati a energia solare, che consentono ...

    » Continua


  • Nuove energie rinnovabili

    La società svedese Minesto è stata recentemente premiata con un assegno di 350.000 sterline dalla Carbon Trust (società inglese no profit sostenuta dal governo inglese) per aver ideato un sistema di energia rinnovabile che sfrutta le maree e le correnti marine. La “Deep Green Technology” prevede l’utilizzo di aquiloni posizionati sul fondale marino, collegati a 100 metri di cavo, con un’apertura alare di 12 metri e dotati di una turbina di 1 metro di diametro. Questi aquiloni sono in grado di...

    » Continua


  • Nasce CUCULA, la startup di design sociale

    In Germania, due giovani architetti, Sebastian Daeschle e Corinna Sy, hanno creato CUCULA: la prima azienda di design sociale, per la formazione e l’integrazione dei rifugiati, basata sull’auto-progettazione. CUCULA è una parola che deriva dalla lingua Hansa, parlata in Africa centro occidentale e significa “fare qualcosa insieme”, “prendersi cura dell’altro”. E questo è stato ciò che hanno fatto i due giovani architetti tedeschi: hanno aiutato dei giovani rifugiati facendo qualcosa “con loro...

    » Continua