News giuridiche

  • Lavoro e previdenza - Collaborazioni coordinate e continuative dopo il Jobs Act: chiarimenti del Ministero

    In merito alle collaborazioni coordinate e continuative, la Circolare del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, Direzione generale per l'Attività Ispettiva (Circ. 01/02/2016 n. 3), ha fornito i primi chiarimenti sul “confine” che separa la collaborazione dalla subordinazione, previsto dall’articolo 2 del decreto legislativo n. 81/2015 (per un approfondimento sul decreto legislativo si veda la nostra precedente news). Con il citato decreto, il Legislatore ha disposto il superament...

    » Continua

  • Lavoro e previdenza - Dimissioni solo on line dal 12 marzo 2016

    Il 12 marzo 2016 entra in vigore l’art. 26 del Decreto legislativo 14.09.2015, n.151, con il quale si stabilisce che le dimissioni e la risoluzione consensuale del rapporto di lavoro siano fatte, a pena di inefficacia, esclusivamente con modalità telematiche su appositi moduli resi disponibili dal Ministero del lavoro e delle politiche sociali attraverso il sito www.lavoro.gov.it e trasmessi al datore di lavoro e alla Direzione territoriale del lavoro competente (per un approfondimento sul de...

    » Continua

  • Lavoro e previdenza - Esonero contributivo 2016 e sanatoria illeciti per le stabilizzazioni a seguito di conciliazione

    Sarà possibile usufruire dell’esonero contributivo 2016 e della sanatoria degli illeciti amministrativi a seguito della stabilizzazione delle collaborazioni, come ha chiarito la Circolare del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, Direzione generale per l'Attività Ispettiva (Circ. 01/02/2016 n. 3). Con la Circolare del 01/02/2016 n. 3, la Direzione generale per l'Attività Ispettiva del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, ha fornito alcuni chiarimenti interpretativi del...

    » Continua

  • Penale - Applicazione concreta del favor rei in seguito alla riforma sul sistema sanzionatorio tributario

    A seguito delle modifiche apportate al regime penale tributario dal d.lgs. 24 settembre 2015, n. 158 (in vigore dal 22 ottobre 2015) ed al regime amministrativo tributario (in vigore dal 1°gennaio 2016) si è creato, in alcuni ambiti, un regime più favorevole ai trasgressori sia in ordine alle sanzioni amministrative e sia in ordine ai parametri soglia di punibilità di alcuni reati. Si è posto quindi il problema dell’applicabilità del c.d. favor rei, che la sentenza della Corte di Cassazione ...

    » Continua

  • Penale - La rilevanza penale delle valutazioni nel nuovo delitto di false comunicazioni sociali

    Con sentenza n. 890 del 12 gennaio 2016 la V sezione della Corte di Cassazione si è pronunciata in merito alla nuova formulazione dell’art. 2621 c.c. così come modificato dalla l. 69/2015, con particolare riferimento alla modifica che ha interessato il c.d. “falso valutativo”. Infatti, tra le altre modifiche rilevanti, dottrina e giurisprudenza hanno evidenziato fin da subito la scelta del legislatore di elidere dal nuovo art. 2621 c.c. il previgente riferimento all’esposizione di “fatti mat...

    » Continua



  • « Precedenti 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 Successive »