News giuridiche

  • Lavoro e previdenza - Modifiche normative introdotte con il "Decreto dignità" approvato dal Consiglio dei Ministri in data 02 luglio 2018

      Nella seduta del 2 luglio 2018 il Consiglio dei Ministri ha approvato il decreto legge “DISPOSIZIONI URGENTI PER LA DIGNITA’ DEI LAVORATORI E DELLE IMPRESE”, c.d. decreto dignità, ad oggi in attesa di pubblicazione sulla G.U.   Tra le altre previsioni, in sintesi, si segnalano alcune novità:   ·      modifiche alla disciplina dei contratti a tempo determinato e in materia di somministrazione lavoro I contratti a tempo determinato non potranno avere durata superiore ai 12 mesi. In ...

    » Continua

  • Privacy - CASSAZIONE: NECESSARIO UN CONSENSO INFORMATO PER RICEVERE UNA NEWSLETTER

      La Corte Suprema di Cassazione, Sezione I civile, con la sentenza n. 17278 pubblicata il 2 luglio 2018 ha affrontato il tema della legittimità dell’utilizzo di una newsletter per recapitare ai propri clienti dei messaggi pubblicitari. Si tratta di una società che offriva un servizio di newsletter giuridica alla quale i vari utenti si iscrivevano rilasciando il consenso al trattamento dei loro dati personali (un indirizzo email) che si vedevano poi recapitare anche messaggi pubblicitari. ...

    » Continua

  • Societario - Per le cooperative obbligatorio l'organo amministrativo collegiale

    Segnaliamo che la legge di bilancio 2018 (art. 1, comma 936) ha modificato l’articolo 2542 del Codice Civile, rendendo obbligatoria, per tutte le società cooperative ed indipendentemente dalla normativa societaria di riferimento (Srl o Spa) la nomina di un organo amministrativo collegiale formato da almeno tre persone, con durata in carica non superiore a tre esercizi. Pertanto dal 1° gennaio 2018 le cooperative non in regola con tale nuova disciplina devono adeguarsi, provvedendo alla nom...

    » Continua

  • Privacy - Privacy: meno di 4 mesi alla piena applicazione del Regolamento europeo in materia di protezione dei dati personali

    Il 25 maggio 2018 sarà pienamente applicabile il Regolamento europeo sulla protezione dei dati personali e riguarderà tutti gli imprenditori, le società e gli enti, indipendentemente dallo svolgimento di attività commerciale o dalla presenza o meno dello scopo di lucro. Si ricorda che il Regolamento  prevede nuovi adempimenti e una revisione dell'organigramma privacy. In caso di mancato adeguamento alle nuove disposizioni, il Regolamento prevede sanzioni elevate fino a 20 milioni di euro, ...

    » Continua

  • Penale - Responsabilità penale in caso di falso negli attestati di formazione sulla sicurezza sul lavoro

    La falsificazione degli attestati di frequenza ai corsi di formazione in materia di salute e sicurezza sul lavoro rilasciati da un organismo paritetico non costituisce falso in scrittura privata – fattispecie abrogata dal D.lgs. n.7/2016 – ma costituisce un falso punibile ai sensi della legge penale. Ciò emerge da un recentissimo caso nel quale un organismo paritetico per la formazione, seguito dal nostro Studio, denunciava la falsità di tre attestati di frequenza a corsi di formazione pre...

    » Continua



  • 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 Successive »