Per le cooperative obbligatorio l'organo amministrativo collegiale

  • 29 /
    01 /
    2018

    Segnaliamo che la legge di bilancio 2018 (art. 1, comma 936) ha modificato l’articolo 2542 del Codice Civile, rendendo obbligatoria, per tutte le società cooperative ed indipendentemente dalla normativa societaria di riferimento (Srl o Spa) la nomina di un organo amministrativo collegiale formato da almeno tre persone, con durata in carica non superiore a tre esercizi.


    Pertanto dal 1° gennaio 2018 le cooperative non in regola con tale nuova disciplina devono adeguarsi, provvedendo alla nomina degli amministratori in linea con tale disposizione, ed all’eventuale modifica degli Statuti.


    La norma non contiene una disciplina transitoria, ma l’articolo 2631 c.c. prevede che, ove gli amministratori o i sindaci omettano di convocare l’assemblea nel termine di trenta giorni nei casi previsti dalla legge o dallo statuto, siano passibili di sanzione pecuniaria.


    Sul tema è intervenuto Il Consiglio Nazionale del Notariato (Studio 9/2018) ed una recente nota del Mise.
     

    Per approfondimenti potete contattare lo Studio Villa Isoldi & Associati.

    « Vai all'elenco