CASSAZIONE: NECESSARIO UN CONSENSO INFORMATO PER RICEVERE UNA NEWSLETTER

  • 03 /
    07 /
    2018

     

    La Corte Suprema di Cassazione, Sezione I civile, con la sentenza n. 17278 pubblicata il 2 luglio 2018 ha affrontato il tema della legittimità dell’utilizzo di una newsletter per recapitare ai propri clienti dei messaggi pubblicitari.

    Si tratta di una società che offriva un servizio di newsletter giuridica alla quale i vari utenti si iscrivevano rilasciando il consenso al trattamento dei loro dati personali (un indirizzo email) che si vedevano poi recapitare anche messaggi pubblicitari.

    Il form che l’utente utilizzava per iscriversi alla newsletter, oltre agli spazi ove inserire i propri dati personali, riportava soltanto una casella in calce da spuntare per esprimere il proprio consenso al “trattamento dei dati personali”.

     

    Documento completo: LINK

    « Vai all'elenco